Perché l’agricoltura biologica sarà la sfida più importante nei prossimi 10 anni per gli imprenditori agricoli? RASSEGNA FTA DEL 5 DICEMBRE

11/12/2017
Dal 2007 al 2017, i consumi dei prodotti alimentari sono stazionari, mentre il bio è cresciuto del 15% in valore. Il biologico cresce non solo nei mercatini e nei negozi specializzati, com’era fino a 10 anni fa, ma soprattutto nella grande distribuzione organizzata. Oggi il bio vale il 4,1% dei consumi alimentari, ma la sua crescita è esponenziale.

La superficie biologica ha raggiunto in Italia 1,6 milioni di ettari (14% della SAU). Il biologico interessa imprese importanti e altamente professionali.

Come si fa l'agricoltura biologica? Con quali risultati?

A queste domande hanno risposto tre imprenditori agricoli biologici:

- Jacopo Giovannini, viticoltore di Imola;

- Mauro Gavioli, frutticoltore di Gavezzo (MO);

- Enrico Cancellieri, di Sassocorvaro (PU), che gestisce una grande azienda grano tenero, grano duro, farro e leguminose.

I tre imprenditori hanno presentato le loro aziende, le tecniche produttive e hanno risposto alle numerose domande del partecipanti.

Le tecniche di agricoltura biologica sono emerse in tutta la loro tecnicalità e professionalità, dai batteri microzemici alle alghe dalla prevenzione delle malattie alla strigliatura.

I risultati economici (soddisfacenti e non) e i risultati di mercato sono stati illustrati nella loro complessità e sono il parametro di valutazione dell'agricoltura biologica.

Gallery

Video

Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter

Link utili

logo_cdo_bottom
Via E. Curiel, 78 47922 - Rimini

Sede operativa Rimini
Tel. +39 0541.740711
Fax +39 0541.747028
segreteria@cdoagroalimentare.it
© Compagnia delle Opere Agroalimentare - Piva 02542771205 - Privacy policy - Siti internet by Pianetaitalia.com